Mobius building

Mobius building
Il nastro di Mobius è una figura di transizione tra le due e le tre dimensioni, che dà luogo a una superficie infinita. L’idea del nastro di Mobius è già stata affrontata in passato in architettura, ma nessun progetto è mai stato tanto ambizioso quanto il “Nido di rondine”, proposto da Vincent Callebaut come centro di arti e letteratura per la città taiwanese di Taichung.
Formato da una serie di triangoli isosceli che ruotano gradualmente intorno ad un’ellisse, la costruzione crea una drammatica divisione fra dentro e fuori, permettendo un’integrazione dello spazio pubblico nel centro della costruzione, attraverso il “Patio Infinito”.
http://www.architizer.com/blog/mobius-strip-building-brings-loops-and-bling-to-taiwan/
(LE)

in evidenza varia topologia

ilripassinodimatematica View All →

Laureata in matematica all’università di Pavia (laurea quadriennale a indirizzo didattico), la vita mi ha portato a un ruolo di responsabilità nella rappresentanza dell’Islam italiano e a un intenso lavoro di studi interreligiosi. Nel tempo libero studio nuove lingue, esploro nuovi argomenti e strumenti della matematica, curo il mio terrazzino con vista skyline meneghina e mi diletto di tourism management. Non sono un’atleta ma mi piace camminare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: